Sesto San Giovanni (Milano), 3 ottobre 2016 - Si dice sempre che l’unità fa la forza. Ma tante volte, quando si parla di economia e impresa, si fatica a mettere in pratica questo adagio. Non a Sesto San Giovanni, dove Salvatore Belcastro, il presidente dell’"Associazione Imprenditori Nord Milano", ha cominciato a inseguire questo obiettivo già molti anni fa, quando la crisi sembrava un fenomeno passeggero e in molti si limitavano a pensare "prima o poi il buio passerà". L’altra sera Belcastro ha "celebrato" il coronamento della sua sfida in una serata che ha riunito oltre cinquanta imprenditori del settore edilizia provenienti da diversi Comuni del Nord Milano, ma soprattutto dalle province di Bergamo, Cremona e Mantova.

Riuniti a Villa Campari per un "matching", un incontro tra imprenditori che ha come obiettivo quello di incrociare esperienze, business e necessità, proprio per raggiungere quell’obiettivo di unificare gli affari. "Proprio in uno di questi matching, tenuto lo scorso anno, quattro imprese del settore edilizia si erano conosciute e avevano cominciato a collaborare - racconta Salvatore Belcastro -, oggi abbiamo annunciato che quelle imprese si sono unite a formare un unico grande consorzio che mette insieme elettricisti, idraulici, manutentori di ascensori e specialisti nell’edilizia. Abbiamo costruito un consorzio che conta 148 dipendenti e 25 milioni di fatturato nel settore manutenzioni, capace di intercettare le esigenze di grandi imprese. Il consorzio sta collaborando con molte delle più grandi realtà imprenditoriali italiane perché è in grado di offrire competenze specifiche in ogni settore della manutenzione".

L’incontro a Villa Campari è servito a raccontare esperienze come questa e a spronare gli imprenditori lombardi a lavorare insieme. "In queste serate nascono nuove opportunità di lavoro - racconta Alessandro Fiorentino, che dirige il Circolo delle Imprese Civitas - ma si cerca anche di trasmettere opportunità internazionali. Noi per esempio da anni contiamo sulla collaborazione con l’onorevole Massimiliano Salini, che fa parte della Commissione Industria al consiglio Europeo, con il quale cerchiamo di raccogliere tutte le opportunità che giungono dall’Europa. Un percorso che ci piacerebbe estendere anche al Nord Milano, dove questa cultura dello scambio tra imprese sta crescendo e raccogliendo molti consensi".