Sesto San Giovanni (Milano), 26 giugno 2017 - E' stato liberato sabato scorso il 27 senegalese responsabile di una sanguinosa lite in piazza Rondò nella quale, venerdì scorso intorno a mezzogiorno, sono rimasti feriti il comandante della polizia locale Pietro Curcio e alcuni cittadini che erano accorsi per fermare l'aggressore.
l'uomo era stato sorpreso senza biglietto alla stazione della linea 1 del metro, in piazza Rondò. I controllori di Atm avevano cercato di fermarlo, ma l'uomo era fuggito sul piazzale dove ha avuto una colluttazione con alcuni cittadini e con la polizia locale che pensavano si trattasse di un malvivente in fuga.
L'uomo, pur avendo un permesso di soggiorno scaduto, è stato rilasciato sabato mattina dopo la conferma del fermo. Il suo difensore ha chiesto il cosiddetto termine per la difesa, previsto dal Codice Penale. Dunque l'uomo è libero di circolare in attesa che siano valutati tutti i fatti accaduti venerdì scorso e che sia possibile imbastire una difesa. Saranno visionate anche le immagini di alcune telecamere.
In attesa del processo, lo straniero dovrà risiedere a Sesto San Giovanni, dove ha indicato un domicilio formale, dovrà firmare periodicamente al commissariato di via Fiume. Inoltre gli è stato notificato un obbligo di dimora tra le ore 21 e le 7 del mattino. In pratica dovrà rimanere a Sesto San Giovanni in atesa di essere processato.