Sesto San Giovanni (Milano), 16 marzo 2017 - Un paesaggio che merita un premio nazionale. Pochi giorni fa i vertici del Parco Nord Milano hanno ritirato a Roma la «Speciale Menzione», per il premio indetto dal Consiglio d’Europa per scoprire il «Paesaggio più bello del continente». Il premio è stato consegnato nella sede del Ministero dei Beni Culturali alla presenza del ministro alla Cultura Dario Franceschini, e dell’architetto Antonia Pasqua Recchia, segretario generale del ministero dei Beni Culturali. A ritirarlo, oltre al neopresidente del Parco Nord Roberto Cornelli, c’erano anche il direttore Riccardo Gini, e l’ex direttore Francesco Borelli, considerato uno dei padri dell’area verde del Nord Milano.

La candidatura era stata presentata a dicembre, con l’intento di affermare l’importanza a livello europeo del lavoro svolto in 40 anni per il recupero di un’area urbana che è diventata uno dei parchi più fiorenti e frequentati d’Europa. Tra i 79 progetti presentati, solamente 38 sono stati ammessi. Il vincitore è stato il parco della Valle dei Templi di Agrigento. Ma il Parco Nord risulta tra i 3 progetti che sono stati insigniti di una Menzione Speciale per il loro valore. Il premio europeo del Paesaggio è stato istituito nel 2008 per promuovere i migliori progetti di trasformazione e valorizzazione del paesaggio. «E’ un premio che ci inorgoglisce e conferma che il lavoro condotto nei decenni è diventato un modello che ci viene riconosciuto anche fuori dall’Italia», ha commentato il presidente Roberto Cornelli.