Cormano (Milano), 16 agosto 2017 - Tre aree verdi comunali saranno intitolate ad altrettanti cormanesi illustri: don Alessandro Manzoni e i medici “condotti” Attilio Faconti e Giacinto Rossi. Molti residenti li ricordano ancora, anche ad alcuni decenni dalla loro scomparsa. A partire soprattutto da don Alessandro Manzoni, omonimo del grande scrittore milanese, che fu parroco delle chiese di Cormano Vecchia e di Molinazzo: il parco di via Molinazzo diventerà “Parco don Alessandro Manzoni”.

Invece, ad Attilio Faconti, medico tra gli anni Ottanta e Novanta, sarà intitolato il parchetto di via Beccaria, vicino al plesso scolastico omnicomprensivo, nel quartiere di Brusuglio. Così, anche per Giacinto Rossi, “medico condotto” dagli anni Cinquanta: la targa con il suo nome e con il suo cognome sarà posata nel piccolo slargo a giardino, a metà di via Vittorio Veneto: “Don Manzoni e i medici Faconti e Rossi sono stati tre personaggi molto importanti per la nostra città. – sottolinea la sindaco cormanese Tatiana Cocca – E’ un nostro dovere ricordarli, dedicandogli tre spazi verdi che ora non hanno nome. Sono stati protagonisti, in anni diversi, della vita sociale e religiosa di Cormano”.

Le intitolazioni delle 3 aree verdi sono previste dalla seconda metà di settembre, all’interno del calendario dell’Ottobre manzoniano: quest’anno la tredicesima edizione della kermesse culturale cormanese sarà intitolata: “Pensieri e parole. Manzoni, la lingua e i linguaggi”.