Cormano (Milano), 12 settembre 2017 - Una intera classe, oggi, ha rifiutato l'ingresso al primo giorno di scuola, per protestare contro le "gravi inadempienze" dell'istituto scolastico nei confronti della didattica. È accaduto a Cormano dove i genitori e i bambini della 5 B della scuola elementare I maggio, sono rimasti all'esterno come annunciato in una lettera al Provveditorato lo scorso 8 settembre.

"Da anni siamo alle prese con una situazione insostenibile - racconta Barbara Alari, rappresentante di classe - I bambini in 4 anni hanno cambiato 8 volte la maestra principale, quella di italiano, inglese e storia, e sottoposti a un calvario di supplenti, lezioni in altre classi, programmi interrotti, oggi hanno ritardi di apprendimento che ci preoccupano ancor di più in vista dell'esame medie".