Cologno Monzese (Milano), 14 aprile 2017 - Non si esclude alcuna pista, neppure la più suggestiva, per risalire all’identità dello scheletro trovato lunedì in una boscaglia a Cologno Monzese. Ieri la trasmissione tv Pomeriggio Cinque ha ipotizzato che possa trattarsi di Francesca Benetti, l’insegnante di 54 anni scomparsa il 4 novembre 2013. Ma fonti vicine agli inquirenti precisano che le ossa, molto frammentate, devono ancora essere attributite a un uomo o una donna. I resti sono al vaglio dei medici legali mentre per l’omicidio Benetti, che sarebbe stato compiuto nel Grossetano ma per il quale manca ancora un corpo, è stato condannato all’ergastolo il fattore Antonino Bilella.