Cinisello Balsamo (Milano), 3 gennaio 2018 - Ancora un uomo violento in manette. E' stato arrestato dalla polizia  martedì a Cinisello Balsamo per atti persecutori nei confronti della moglie  e dei due figli, di cui uno minore, un 48enne. L'uomo il primo gennaio era stato indagato per minacce nei confronti della famiglia e nella notte tra il primo e il 2 gennaio era stato colpito dal provvedimento di allontanamento dalla casa familiare.

Martedì  pomeriggio si è presentato comunque davanti alla porta di casa, chiusa,  con un'arma da taglio urlando e minacciando di morte moglie e figli e brandendo l'arma. È stato arrestato per inottemperanza alla misura di allontanamento. Nessuno é rimasto ferito.