Cinisello Balsamo (Milano), 15 marzo 2017 - Erano stati segnalati per la loro permanenza sospetta davanti all'istituto Parco Nord durante le ore di lezione. Due 17ennni di origine egiziana e un 22enne marocchino, tutti residenti a Cinisello, sono stati fermati e controllati dai carabinieri di Sesto San Giovani che hanno eseguito una serie di controlli straordinari davanti all'istituto. Il sospetto era che i tre potessero essere davanti alla scuola per spacciare droga agli studenti. Indosso non gli sono stati trovati stupefacenti. Tuttavia uno dei due 17enni aveva con sé un trita-erbe utilizzato per lavorare la droga. E' stato segnalato alla Prefettura come assuntore di stupefacenti. I due minori, entrambi incensurati, a quanto pare avevano cominciato a frequentare il marocchino che era già noto per piccoli reati. I controlli sono stati estesi a tutto l'istituto con l'obiettivo di scongiurare fenomeni di spaccio sia all'interno che tutto intorno al centro scolastico, frequentato ogni giorno da quasi 3mila studenti.