Cinisello - Giorni caldi per le politiche sul trasporto pubblico a Milano e nell'hinterland: Palazzo Marino ha deciso di aumentare 1,50 a 2 euro il costo del biglietto urbano a partire del 2019 e, nel frattempo, sul sito www.change.org sono state già raccolte oltre trentamila firme per chiedere la cancellazione della tariffa extraurbana  e l'introduzione di quella kilometrica, argomento tanto caro agli amministratori e ai pendolari dell'hinterland oggettivamente svantaggiati rispetto a quello del capoluogo: devono pagare di più, spesso, per percorrere meno chilometri. Una buona notizia intanto arriva da Cinisello: il Comune anche per il 2018 erogherà un contributo di 120 euro per ogni cittadino che ha sottoscritto un abbonamento annuale Sitam interurbano.

La misura riguarda solo i cittadini residenti nel Comune di Cinisello e vale per gli abbonamenti di area piccola, area media o area grande, fino ad esaurimento del fondo stanziato. «Una volta effettuato l’acquisto bisogna recarsi allo sportello polifunzionale con il modulo di richiesta contribuzione debitamente compilato, una fotocopia dell’abbonamento e una copia del documento di identità. Il Comune procederà con il versamento dell’importo contribuito di 120 euro direttamente tramite bonifico Bancario su cc indicato dal richiedente», spiegano dagli uffici del municipio cinisellese. Indicazioni e moduli sono scaricabili dal sito istituzionale.