Bresso (Milano): 13 marzo 2017 – Avevano creato un vero e proprio alloggio di fortuna, dove vivere e scaldarsi. Due cittadini di origini romene “risiedevano” abusivamente nel seminterrato del Capannone Sud della centrale Area “Iso Rivolta”, con fornelletto, coperte, cartoni e altri arredi provvisori. Il tutto, nonostante la spazzatura, le macerie e l’evidente degrado che caratterizzano questa struttura ex-industriale di piazzale della Costituzione.
Il loro “soggiorno” è, però, terminato poche ore fa, con l’intervento degli agenti della Polizia locale di Bresso. Dopo averli identificati, i due rumeni sono stati sloggiati e allontanati dal Capannone. I ghisa hanno, poi, messo in sicurezza la zona sotterranea, portando all’esterno tutto quanto potesse innescare improvvisamente delle scintille.
I due  “risiedevano” in condizioni di igiene davvero precaria. Nelle prossime ore, ci sarà un’ulteriore operazione di ripulitura e di bonifica dell’ambiente.