Sesto San Giovanni (Milano), 18 aprile 2017 - Non aveva mai conseguito la patente, ma per guidare indisturbato viaggiava tenendo in tasca una denuncia di rapina, nella quale la lista degli oggetti sottratti conteneva anche la licenza di guida. L'altra sera il trucco non ha funzionato, perché i carabinieri di Sesto San Giovanni lo hanno scoperto sottoponendo l'automobilista romeno a un controllo accuratissimo.

L'uomo è stato fermato l'altra notte lungo via Milanese mentre era alla guida di una Chevrolet. Alla richiesta dei documenti, il 44enne residente a Sesto ha mostrato la denuncia che risale a luglio del 2016. Si è giustificato affermando di non aver ancora provveduto a richiedere il duplicato.

Ma i militari hanno deciso di eseguire una verifica con le autorità romene che in pochi minuti ha dato il verdetto: l'uomo non aveva mai conseguito la patente e quella denuncia conteneva degli elementi “non veritieri”. Non è chiaro se l'uomo abbia inserito in buona fede la sottrazione del documento inesistente o se vi sia del dolo. Anche il certificato di revisione dell'auto è risultato falso. Tutto questo gli è costato una denuncia per falsità materiale, ma soprattutto il sequestro amministrativo dell'auto.