Lainate (Milano), 30 ottobre 2017 - "Un importante riconoscimento dell’impegno dell’Amministrazione comunale sul fronte della trasparenza, sicurezza e sostenibilità", commenta il sindaco Alberto Landonio. Lainate, dunque, rispetta nella gestione della ‘macchina comunale’ procedure conformi ai rigidi standard applicati dagli enti certificatori nella “Erogazione dei servizi al cittadino, nella gestione del territorio e degli adempimenti relativi; nella erogazione dei servizi di pubblica sicurezza”, come si legge l’attestato consegnato nei giorni scorsi all'ente.

“Ottenere il Bollino Etico Sociale, un progetto di innovazione sociale che accompagna enti e aziende a organizzare e gestire al meglio la propria responsabilità sociale - prosegue il sindaco - rappresenta un riconoscimento dell’impegno dell’Amministrazione comunale e degli uffici nella gestione e nell’erogazione dei servizi e, attraverso monitoraggi continui, funge da stimolo a fare sempre più e meglio nell’ottica di una gestione etica e innovativa della cosa pubblica. Innesca nuovi processi di risposta ai bisogni dei cittadini. Il fatto che abbia una validità pluriennale - fino al 2020 - ci impegna a mantenere e migliorare gli standard. Un ringraziamento particolare va al Segretario generale Claudio Biondi per aver coordinato le attività degli uffici e ai responsabili dei vari settori per l’impegno e la disponibilità nell’accogliere cambiamenti gestionali e culturali decisivi”.

Il Bollino, proposto su iniziativa dell’assessore al Bilancio Danila Maddonini, è da considerarsi l’inizio di un percorso di consapevolezza e miglioramento delle attività comunali. “Da non trascurare poi - conclude il sindaco - anche il beneficio economico e la crescita di percezione non solo all’interno della struttura, ma anche nei confronti del cittadino. Grazie al ‘Bollino’ il Comune da un lato può usufruire di un risparmio economico del premio Inail, dall’altro fa crescere nella comunità una sensibilità sui temi etici”. Attraverso il Bollino Etico Sociale, Alpha Network srl, si sostiene anche la ricerca oncologica contribuendo a sostenere l'associazione Arco onlus.