Rho (Milano), 27 dicembre 2018 - Grande attenzione al post Expo, internalizzazione delle imprese e sostegno ai progetti di alternanza scuola-lavoro. Tempo di bilanci e di progetti per il futuro per l’Ail, Associazione Imprenditori Lombardi di Rho che riunisce piccole e medie imprese del nord-ovest milanese. La tradizionale cena natalizia è stata l’occasione per tracciare un bilancio dell’attività svolta nel 2017, anno in cui è stato anche rinnovato il consiglio direttivo e confermato presidente, Enrico Parolo. «Nell'ultimo anno abbiamo sviluppato nuovi rapporti e relazioni con alcuni Paesi Europei per verificare ulteriori opportunità imprenditoriali per i nostri soci anche con missioni in Romania e nella città di Novosibirsk in Siberia anche in collaborazione con Regione Lombardia - ha dichiarato il presidente Parolo - abbiamo mantenuto il nostro impegno con le scuole superiori del territorio, alcuni dei nostri soci hanno portato la loro esperienza aziendale come esempio per gli studenti e nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro prosegue il nostro impegno. Tanti gli eventi ed i servizi per i nostri soci, come lo sportello per le aziende ‘Welfare aziendale’ per informare e supportare le imprese e corsi di formazione per aggiornare i nostri soci».

Ora l’Ail e Distretto 33, due network di imprese del Rhodense che contano 120 soci, pensano al futuro, in particolare al post Expo e alla realizzazione dell’Human Technopole nelle aree che per sei mesi nel 2015 hanno ospitato l’Esposizione Universale. «Si tratta di una partita importante per il territorio, nella quale vogliamo essere protagonisti mettendo a disposizione il nostro know how, i numeri del progetto sono impressionanti - continua Parolo - chiederemo che venga istituita una commissione di lavoro sia con il Comune di Rho che con i Comuni aderenti al Patto dei Comuni del Nord-Ovest». Alla cena Ail hanno partecipato oltre ai soci, anche il presidente di Distretto 33, Dario Ferrari, che ha illustrato il progetto del dopo Expo, il consigliere regionale della lista civica Maroni Presidente, Marco Tizzoni, il consigliere regionale di Forza Italia, Fabio Altitonante e l’onorevole Eleonora Cimbro.

L’Ail pensa al futuro, ma senza dimenticare il territorio. Tanti anche i progetti per il nuovo anno, «vogliamo sviluppare l’internazionalizzazione delle imprese con Regione Lombardia in modo da ampliare i mercati per le nostre aziende - continua Parolo - vogliamo ampliare l’accordo con gli istituti superiori rhodensi per l’alternanza scuola-lavoro ed Erasmus da svolgere all’estero».