Senago (Milano), 23 settembre 2017 - Tre generazioni con la passione di selezionare e vendere la frutta e la verdura migliore. Non in negozio, ma su una piazza. Caldo, freddo, neve e pioggia non li hanno mai fermati, tanto che Liborio Vitale, 89 anni, il figlio e la nipote sono un’istituzione a Senago da 60 anni. La storia inizia nel 1957, quando il giovane Liborio si trasferisce dalla Sicilia a Senago con la moglie Maria, scomparsa lo scorso anno. Armato di tanta voglia di lavorare e ricco di un’esperienza nel settore agricolo, ha puntato tutto su frutta e verdura. E sessant’anni fa, con il suo furgoncino si era messo a vendere davanti all’ingresso di Villa Borromeo.

"Un giorno i vigili mi volevano allontanare. Intervenne il conte Borromeo che li bloccò dicendo loro di lasciarmi in quel posto perché facendo poca strada trovava tutto ciò che voleva. In poco tempo divenne il mio miglior cliente", racconta Liborio Vitale. E così la sua storia è andata avanti sempre su una piazza e mai in negozio. Trent’anni fa il trasferimento in piazza del mercato, dove con l’aiuto dei figli Biagio e Roberto (ne ha altri due, Michela e Salvatore) ha proseguito la sua attività. Il suo braccio destro è poi diventato Roberto, 53 anni, che porta avanti la tradizione sempre con qualche consiglio del padre e con l’aiuto della figlia Jessica di 23 anni.

"La nostra carta vincente è la conoscenza dei prodotti che vendiamo e la selezione che facciamo. Qualcuno ritiene che abbiamo i prezzi magari un po’ più alti degli altri, ma la frutta e la verdura che vendiamo è sempre di prima qualità. I commenti dei clienti ci premiano tutti i giorni", aggiunge Roberto Vitale. L’unico riposo è il lunedì, giorno di mercato. Poi sempre in piazza, dal mattino a sera, anche fino a tardi. E non importa se fa caldo o fa freddo, se piove o c’è il sole, se c’è la nebbia o nevica. Liborio e la sua famiglia sono sempre lì.