Pogliano (Milano), 7 luglio 2017 - Chiusura di pub e  birrerie all’una di notte e maggiori controlli da parte dei carabinieri: giro di vite contro la movida a Pogliano Milanese. Nei giorni scorsi nel corso di un incontro con il Prefetto di Milano, Luciana Lamorgese, il sindaco poglianese Vincenzo Magistrelli ha riportato la difficile situazione che si ripete ogni fine settimana nel centro storico: schiamazzi, atti di vandalismo contro cose pubbliche e private, liti e viavai di giovani fino alle sei del mattino. A richiamare il popolo della notte sono una discoteca e numerosi pub e birrerie, ma la situazione è diventata insopportabile. «Un incontro positivo nel corso del quale ho chiesto maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine per tentare di arginare una situazione che dura ormai da troppo tempo - dichiara Magistrelli - io non so più cosa fare e non so più cosa dire ai residenti che vengono da me per lamentarsi. Quello che troviamo il sabato e la domenica mattina per strada e nei parchi è davvero uno scempio, sporcizia e cose distrutte da giovani e ragazzini, a volte ubriachi».

La Prefettura ha promesso maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine ma ha chiesto al sindaco di tentare un’ultima carta, quella della chiusura anticipata di pub e birrerie all’una di notte. La prossima settimana il sindaco incontrerà ancora una volta i titolari dei locali pubblici ai quali aveva già chiesto collaborazione e l’installazione delle telecamere come deterrente, «prima di firmare l’ordinanza per la chiusura degli esercizi pubblici all’una di notte mi sembra corretto un confronto con i gestori - conclude il sindaco - intanto i vertici dell’Arma che ho incontrato mercoledì pomeriggio mi hanno garantito controlli frequenti e devo dire che negli ultimi tre week end ci sono stati».