Pero, 4 settembre 2017 - «Delinquenti». E’ duro il commento del vicesindaco di Pero, Daniela Bossi all’indomani degli ennesimi atti di vandalismo. I soliti ignoti hanno appiccato piccoli incendi nell’area boschiva di via Cavallotti e ad alcuni attrezzi del percorso vita di via dei Boschi. E’ successo l’altra sera e, nel primo caso, il rogo è sfuggito di mano ed è stato necessario l’intervento del vigili del fuoco, chiamati dai residenti, mentre chi lo aveva acceso si dava alla fuga.

Qualche sera prima sono stati sradicati cestini e panchine dell’area sosta lungo i percorsi ciclabili. «Purtroppo ancora una volta, siamo costretti ad assistere ad atti scellerati di persone irresponsabili, che considerano la cosa comune come qualcosa che non gli appartiene - dichiara il vicesindaco - Si tratta di un brutto esempio e anche se coinvolge pochi maleducati abbiamo il dovere di reagire e segnalare eventuali comportamenti sospetti». In che modo?

Il Comune farà la sua parte con la riqualificazione dell’illuminazione pubblica e l’implementazione degli impianti nelle zone sprovviste e carenti. «A breve faremo la gara d’appalto nella quale è previsto anche un sistema di videosorveglianza di tutti gli edifici pubblici e nei parchi pubblici - aggiunge la Bossi - intanto, non possiamo che scusarci con tutti i cittadini per il disagio che subiremo noi tutti, per l’impossibilità di fruire a pieno del patrimonio verde pubblico». Nuovi pali della luce e telecamere come deterrente, ma non basta. Il Comune chiede anche collaborazione ai cittadini.

«Chi agisce contro il bene comune va contro l’impegno di chi si dedica con passione alla vita pubblica e contro l’intera collettività. Solo lo sdegno che unanimemente si deve levare contro atti simili può essere una ferma risposta nei confronti di chi viola con assurdi comportamenti ogni sentimento di comunità, agendo nella notte nella vigliaccheria più totale e meschina - conclude il vicesindaco - Invito chiunque assista ad atti di vandalismo verso beni pubblici a segnalarli».