Bollate (Milano), 15 luglio 2017 - I militanti di Forza Nuova hanno "colpito" anche nel Nord-Ovest milanese. Nelle scorse ore, come è successo anche altrove, sono stati affissi cartelli sul modello del classico "Vendesi" con il messaggio: "Venduti: a Soros, De Benedetti ed a tutti i traditori della patria", davanti alle sedi del Pd di Bollate, Cesate,  Garbagnate Milanese e Novate Milanese. I forzanovisti hanno preso di mira il Partito Democratico che, secondo loro, sarebbe complice e responsabile degli sbarchi di migliaia di immigrati nel nostro Paese.

"La nostra azione – spiega Russo Federico responsabile di Forza Nuova per la provincia di Varese e l’altomilanese – esprime senza mezzi termini la ferma condanna dell’operato del principale partito di governo, colpevole di aver compiuto passi avanti determinanti nella consegna dell'Italia a quei poteri forti che travalicano gli interessi del nostro popolo. Gli ultimi capitoli della saga dell'accoglienza lo hanno ampiamente dimostrato: l'intento di destabilizzare l’Italia, messo in atto da personaggi come George Soros, trova proprio in questo Pd e nel suo primo tesserato De Benedetti, il primo attore protagonista, grazie al supporto costante che il suo governo dà alle navi gestite dalle Ong"