Cornaredo (Milano), 24 agosto 2016 - Nuova casa e nuovo nome per Boff, il cucciolo di spinone di 7 mesi abbandonato in "diretta" a Boffalora Sopra Ticino il 9 agosto scorso. Per le migliaia di fan che continuano a seguire via web la storia del cane più famoso d’Italia, lui rimarrà sempre Boff, anche se ora si chiama Morgan.

La famiglia che l’ha accolto vuole tenersi lontana dai riflettori, ma sulle pagine Facebook di G3A, la onlus che gestisce il canile rifugio di Cornaredo dov’era ospitato l’animale, arrivano ogni giorno foto che immortalano il cucciolo scodinzolante in un bel giardino, curato e spazioso della Brianza Vimercatese. "Sta bene, è vivacissimo, questa famiglia è stata la scelta migliore - assicura Enrica Beolchi, presidente di G3A -. Ci sono tre settimane di osservazione prima dell’adozione ufficiale con il passaggio di proprietà di Boff". Proseguono intanto le ricerche dei padroni ripresi dalle telecamere del cimitero di Boffalora mentre abbandonano il cane e poi se ne vanno su una Smart Forfour. Il filmato pubblicato dal sindaco del paese Curzio Trezzani sul sito istituzionale è in mano ai Ris e la Procura di Pavia sta verificando la posizione di tutte le targhe segnalate alla polizia locale.