Rho (Milano), 17 giugno 2017 - Estate e shopping serale più sicuri a Rho. La svolta da un vertice tra una delegazione di commercianti, l’assessore alla polizia locale, sicurezza e protezione civile Rita Vergani e l’assessore al Commercio, attività produttive e turismo Sabina Tavecchia, oltre ai rappresentanti della polizia locale e del commissariato di Rho-Pero, rispettivamente il comandante Antonino Frisone e il dirigente Carmine Gallo. «L’imminente apertura degli esercizi commerciali nelle serate del giovedì, insieme ad alcuni episodi di truffa a danno dei commercianti, intercettati grazie all’intervento della polizia locale, ci hanno spinto a porre ancora più attenzione sulla sicurezza dei cittadini e dei commercianti anche nell’orario di apertura serale delle loro attività – sottolinea l’assessore Vergani – è importante agire in modo coordinato tra Comune, Forze dell’Ordine e i commercianti, che sono sul territorio e che possono darci indicazioni utili al fine di prevenire o poter intervenire in modo tempestivo rispetto a criticità e emergenze che dovessero verificarsi. Noi siamo sempre disponibili ad accogliere segnalazioni, dare maggiori informazioni e collaborare per la vivibilità della nostra città: occorre un continuo dialogo e confronto sereno e l’amministrazione deve lavorare al fianco dei cittadini, soprattutto sul tema della sicurezza».

All’incontro erano presenti il presidente della delegazione commercianti, Patrizia Giudici, il segretario Marco Musazzi, il presidente del Mandamento, Carlo Alberto Panigo e il delegato Andrea Agosti. L’obiettivo è quello di rendere più sicuro il centro cittadino nei mesi estivi e in occasione delle aperture dei negozi. Ma anche di evitare che gli avventori di pub, birrerie e altri locali pubblici, diventino motivo di lamentele da parte dei residenti. Un’ordinanza del sindaco dello scorso 15 maggio prevede l’apertura straordinaria degli esercizi pubblici e un ampliamento delle fasce orarie.

Ma nei prossimi giorni sarà firmata un’ordinanza, come negli anni scorsi, per la sicurezza dei cittadini che prevede il divieto di vendita per asporto, sull’intero territorio comunale, di bevande contenute in bottiglie e bicchieri di vetro, da parte degli esercenti le attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande tutti i giovedì nell’arco delle 24 ore. Insomma shopping e divertimento si, ma all’insegna della sicurezza e dell’ordine pubblico.