Rho (Milano), 17 marzo 2017 - Trenta aziende in cerca di personale, 500 candidati in fila per 100 posti disponibili: è “Colloqui Metropolitani” in Villa Burba a Rho, giovedì prossimo dalle 9 alle 17. Il colloquio di lavoro esce dunque dagli uffici del personale delle aziende grazie all’iniziativa organizzata da Afol Metropolitana in collaborazione con Monster Italia e il Comune. L’appuntamento è stato pensato per far incontrare le imprese del territorio con i candidati già selezionati dall’Agenzia di formazione, orientamento e lavoro in base ai curricula e alle offerte di lavoro disponibili.

"Questa iniziativa - dichiara Giuseppe Zingale, direttore generale di Afol Metropolitana - è l’ennesima tappa che l’Agenzia di formazione, orientamento e lavoro sta portando avanti sul territorio, facendo incontrare le imprese e quanti sono alla ricerca di lavoro. I servizi offerti tengono conto delle continue evoluzioni del mercato e dei bisogni del territorio e in questo percorso si conferma il legame e la collaborazione tra Afol e i Comuni del territorio Nord Ovest". Non colloqui di gruppo, ovviamente, il candidato sarà “faccia a faccia” con il responsabile delle risorse umane delle aziende, ma in un contesto completamente differente, dove probabilmente sarà più facile condividere la tensione con altri candidati, scambiando con loro impressioni e dubbi, potrà aiutare ad affrontare meglio la prova. Un’iniziativa sperimentale, un’opportunità per chi cerca un’occupazione. "Il lavoro resta oggi la priorità - dichiara il sindaco Pietro Romano - ogni giorno incontriamo persone che si rivolgono al Comune perché hanno perso il loro lavoro ed è veramente difficile poter dare risposta in questo campo. Iniziative come questa sono davvero importanti e come amministrazione non possiamo che sostenerla e incentivarla".

Oltre ai colloqui programmati, le persone non selezionate, che vogliono partecipare all’iniziativa, possono candidarsi all’evento entro lunedì collegandosi al sito www.afolnordovestmi.it. Per loro Afol ha pensato a una serie di laboratori tematici dedicati alla ricerca attiva del lavoro, che include anche la scelta dell’autoimprenditorialità con tutte le indicazioni di informazione e orientamento.

Altro servizio offerto è il “Cv check”, ossia la revisione del proprio curriculum da parte di orientatori ed esperti di risorse umane di Afol. "Il nostro obiettivo - spiega Mattia Granata, vicepresidente di Afol - è quello di stringere legami sempre più forti tra istituzioni, imprese e persone, attraverso nuove relazioni di rete e partnership, fornendo tutti gli strumenti necessari per rispondere ai bisogni di chi cerca occupazione, delle imprese che vogliono crescere e del territorio. L’iniziativa è un modello efficace perché mette insieme i nuovi sviluppi del mercato del lavoro e le esigenze occupazionali del territorio".