Rho (Milano), 13 gennaio 2018 - Senza patente di guida e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti alla guida del suo Porsche Cayenne ha seminato il panico nel centro cittadino di Rho. A folle velocità, da via De Amicis a via Madonna, sul marciapiede, sotto i portici, non si è fermato neppure quando l’auto è finita contro ad un muro. Gli agenti della polizia locale chiamati dai cittadini lo hanno rintracciato e arrestato un’ora dopo mentre acquistava cocaina in un’area boschiva tra Rho e Lainate. A finire in manette un 58enne di origine venezuelana, residente a Canegrate ma domiciliato a Rho, pluripregiudicato.

È successo ieri mattina, pochi minuti prima delle undici. L’uomo, al quale la polizia locale rhodense aveva ritirato la patente sei mesi fa per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, alla guida del Suv ha percorso la via De Amicis a 100 chilometri all’ora non sulla carreggiata ma sul marciapiede. Poi ha raggiunto la via Asilo e da qui la centralissima via Madonna, area a traffico limitato

Anche qui a tutto gas ha messo in pericolo i passanti finendo prima contro una panchina in cemento e poi contro un muro. Il 58enne non ha desistito, ha fatto retromarcia e si è dato alla fuga verso la via Lainate. Alcuni passanti hanno avvertito la centrale della polizia locale che ha inviato sul posto una pattuglia. Un cittadino è riuscito ad annotare il numero della targa e le ricerche del fuggitivo sono iniziate proprio dalla Banca Dati della Motorizzazione. Identificato il proprietario dell’auto, ricostruito il suo passato, gli agenti hanno controllato i luoghi che abitualmente frequenta e lo hanno sorpreso mentre acquistava droga al confine con Lainate. È stato accompagnato in caserma e dopo gli accertamenti arrestato per guida senza patente e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, mentre il Suv è stato sequestrato.