Bollate (Milano), 8 maggio 2017 - Con la fiaccolata ha preso il via il 31esimo Palio di Santa Monica a Ospiate di Bollate. Una tradizione che vive dal 1987. Ieri la fiaccolata di apertura partita dalla Chiesa di San Guglielmo in Castellazzo ha toccato tutte le chiese di Bollate ed è arrivata alle 10.30 a quella di Santa Monica ad Ospiate per l'inizio della Santa Messa e la riconsegna del Palio da parte del Rione Pirotta, vincitore lo scorso anno della storica manifestazione.

Ha aperto e chiuso il primo e l'ultimo chilometro del percorso, con i suoi circa 80 anni, un veterano del palio Domenico Papasodaro che "con grande emozione ha avuto l'onore di portare la fiaccola del suo Rione, il Pirotta". Tante le novità nell'edizione 2017 a partire dal presidente, prende il posto di Guido Matarazzo - che ha condotto il Palio per 30 anni - Antonella Villa, con lei molti giovani e tanti volti nuovi hanno sostituito qualche "vecchia" guardia mentre lo stile e gli orari della competizione sono rimasti gli stessi.

Sabato 13 maggio alle 19.30 la tradizione sfilata dei 4 Rioni: Ghisalba (capitanata da Alberto Buttafava), Mulino (Fabio Bozzetti), Pirotta (Arturo Martinelli) e Fornas (Marco Ceriani), partenza dal piazzale della piscina di Bollate con il gruppo degli sbandieratori di Legnano. A seguire alle 20.45 in oratorio (via Fornace Mariani, Ospiate di Bollate) la cerimonia di apertura dei giochi. Finale con gli sbandieratori.