Milano, 12 giugno 2017 - Elezioni comunali 2017, crollo dell'affluenza e la sfida classica tra centrodestra e centrosinistra. Un lunghissimo spoglio, che è andato a rilento e si è protratto fino al lunedì. In Lombardia sono stati 139 i comuni chiamati al voto per rinnovare le amministrazioni (TUTTI I RISULTATI) Tre i capoluoghi dove si è andati alle urne: Como, Lodi e Monza, ma anche 23 città nell'area metropolitana milanese. Se nei 109 comuni sotto i 15mila abitanti i sindaci sono stati eletti al primo turno, in 27 ci sarà il ballotaggio tra due settimane (I COMUNI AL BALLOTTAGGIO). 

Da una prima analisi del voto emerge la forza del centrodestra quando si compatta, la tenuta del centrosinistra che tuttavia a volte e' avanti solo per un soffio (vedi Monza), e il crollo dei consensi per il Movimento 5 stelle che resta fuori dai ballottaggi e che spesso e' stato superato dal risultato delle liste civiche: come avvenuto in due dei tre capoluoghi, a Lodi e Como. E questo e' avvenuto anche a Sesto San Giovanni, dove pure sembrava che i grillini avessero delle possibilita' con Antonio Foderaro che si e' fermato al 13,47%, superato anche da Gianpaolo Caponi (24,24%), alla guida di un raggruppamento di liste civiche. In testa c'e' il sindaco uscente, la dem Monica Chitto' che con il 30,97% dei voti se la dovra' vedere con il candidato sostenuto da Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia, Roberto Di Stefano (26,09%).

A Lodi (quando ancora manca una sezione - 42 su 43) il Pd e' il primo partito (con il 15,83%), nonostante il terremoto politico avvenuto in citta' un anno fa, quando nel maggio del 2016, fini' in manette il sindaco Pd Simone Uggetti nell'ambito di una inchiesta per turbativa d'asta. Qui il Pd, insieme a 4 liste civiche, sostiene Carlo Gendarini che arriva al 30,62% delle preferenze. Se la dovrà vedere con la candidata leghista Sara Casanova (27,32%) sostenuta da tutto il centrodestra, piu' una lista civica e il partito dei pensionati. Il candidato del M5s, Massimo Casiraghi e' arrivato quarto con il 9,58%, superato da Lorenzo Maggi (15,49%) sostenuto da liste civiche.

A Monza, il centrosinistra e' in vantaggio ma per soli 35 voti. E' un testa a testa, dunque, tra il sindaco uscente Roberto Scanagatti (sostenuto da pd e da due liste civiche) con il 39,91%, e Dario Allevi con il 39,84% dei consensi, sostenuto da Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia e da due liste civiche. Delusione per il candidato dei Cinque stelle, Giovanni Danilo Sindoni che si ferma al 7,64%.

Infine Como, con un passato di centrodestra e una parentesi di centrosinistra, adesso potrebbe riprendere la tradizione interrotta nel 2012. Anche in questo caso manca ancora una sezione da scrutinare (73 su 74), ma il quadro e' definito. In testa c'è Mario Landriscina con il 34,73% sostenuto da Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia e da una lista civica. Al ballottaggio sfidera' il dem Maurizio Traglio che ha ottenuto il 26,88% dei voti. Il terzo e quarto posto nelle preferenze dei comaschi se lo aggiudicano due candidati civici, Alessandro Rapinese e Bruno Magatti. Segue il candidato pentastellato Fabio Aleotti con il 5,4%.

 

BERGAMO, 21 COMUNI Albano Sant’Alessandro, Arzago, Averara, Blello, Brembate di Sopra, Calusco d’Adda, Cisano Bergamasco, Curno, Gandino, Leffe, Mezzoldo, Mozzo, Nembro, Oltre il Colle, Parzanica, Solto Collina, Sovere e Villongo a scadenza naturale dei rispettivi mandati, a quali si sono aggiunti Carona, Fornovo San Giovanni e Villa d’Adda chiamati alle urne prima del previsto.  

BRESCIA, 12 COMUNI Acquafredda, Cazzago San Martino, Darfo Boario Terme, Desenzano del Garda, Gottolengo, Gussago, Malonno, Mura, Odolo, Palazzolo sull'Oglio, Paspardo e Provaglio Valsabbia.

COMO, 18 COMUNIComo, Alta Valle Intelvi, Appiano Gentile, Barni, Beregazzo con Figliaro, Blessagno, Brienno, Campione d'Italia, Cantù, Erba, Gera Lario, Guanzate, Orsenigo, Porlezza, Rodero, Rovello Porro, San Bartolomeo Val Cavargna, San Fermo della Battaglia. 

CREMONA, 5 COMUNICrema, Credera Rubbiano, Pozzaglio ed Uniti, Robecco d'Oglio e Torricella del Pizzo.

LECCO, 3 COMUNI: Ello, Missaglia e Premana

LODI, 4 COMUNI: Lodi, Castiglione d'Adda, San Rocco al Porto e Valera Fratta.

MANTOVA, 10 COMUNI Bozzolo, Castellucchio, Castiglione delle Stiviere, Gazzuolo,Goito,  Moglia, Pomponesco, San Giovanni del Dosso, Sermide e Felonica e Villimpenta.

MILANO CITTA' METROPOLITANA, 23 COMUNI-  LEGNANO, MARTESANA, RHOSESTO e SUD MILANO

MONZA E BRIANZA, 7 COMUNI Monza, Carnate, Cesano Maderno, Lentate sul Seveso, Lesmo,  Lissone, Meda e Sulbiate.

PAVIA, 19 COMUNI Bastida Pancarana, Calvignano, Frascarolo, Gambarana, Gambolò, Giussago, Godiasco Salice Terme, Gravellona Lomellina, Lardirago, Magherno, Marzano, Mezzana Rabattone, Monticelli Pavese, Mortara, Rivanazzano Terme, Torrevecchia Pia, Trivolzio e Valle Lomellina. 

SONDRIO, 6 COMUNI - Aprica, Campodolcino, Val Masino, Valdidentro, Valdisotto e Valfurva.​

VARESE, 11 COMUNI Bardello, Besozzo, Brissago Valtravaglia, Cassano Magnago, Ferno, Galliate Lombardo, Gerenzano, Marchirolo, Sangiano, Sumirago e Tradate