Milano, 19 marzo 2017  -

Caro Maroni, un ristoratore è stato costretto a difendersi per tutelare l’incolumità della sua famiglia e della sua proprietà. Ha ucciso un rapinatore. Tutti nella nostra zona ci stiamo” ancora” e “continuamente” chiedendo: chi ci tutela? Dove sta l’azione di protezione da parte dello stato? Non vediamo -perchè non esiste- il controllo delle forze di polizia sul nostro territorio. Speriamo e vogliamo credere che il ristoratore ottenga la solidarietà, il supporto e tutto il possibile appoggio “globale” dei suoi concittadini: sindaco compreso. Lei cosa ne dice? io affermo che siamo messi veramente male.  Caterina Avogadri, Sant’Angelo Lodigiano

Gentile Caterina, difendere se stessi e i propri famigliari da qualcuno che si introduce in casa tua e fa violenza e per questo venire indagati per omicidio volontario è, a mio modo di vedere, da mondo al contrario. Spero in un ravvedimento della Procura nel prosieguo delle indagini e spero che il ristoratore indagato non venga nemmeno sottoposto a procedimento penale. Si è solo difeso e la difesa è sempre legittima. Secondo me bisogna modificare la legge nazionale. Noi abbiamo fatto la nostra legge che dà sostegno legale a chi è indagato e processato per eccesso colposo di legittima difesa, perché l’eccesso colposo è qualcosa che va cancellato. Volevo anche aggiungere che la Regione Lombardia, pur non avendo una competenza diretta sulla pubblica sicurezza, compito che spetta allo Stato, si è molto impegnata in questo specifico settore. Siamo riusciti a destinare 7,6 milioni di euro a 476 comuni lombardi. Grazie a questi soldi le amministrazioni potranno installare impianti di videosorveglianza e dotare le Polizie locali di veicoli e strumentazioni adeguate. Sono statti finanziati 253 progetti, 140 di videosorveglianza e 113 relativi a nuovi strumenti per gli agenti delle Polizie locali. Tra quelli ammessi risultano: Comune di Lodi, Unione lodigiana Grifone (Casaletto Lodigiano, Caselle Lurani), Unione Mulazzano (Mulazzano, Galgagnano) Unione Nord Lodigiano (Tavazzano con Villavesco; Cervignano d’Adda; Merlino; Casalmaiocco; Zelo Buon Persico), Unione Casalpusterlengo (Casalpusterlengo, Somaglia), Unione Casalpusterlengo (Casalpusterlengo, Somaglia), Unione Nord Lodigiano (Tavazzano Con Villavesco; Cervignano D’Adda; Merlino; Casalmaiocco; Zelo Buon Persico) e Sant’Angelo Lodigiano.

Inviate le vostre domande a chiediloamaroni@ilgiorno.it