Pavia, 23 novembre 2016 - Per il secondo anno consecutivo la ginnasta pavese Anita Del Bo è salita sul gradino più alto del podio ai campionati di specialità di Artistica femminile nella categoria Junior aggiudicandosi la medaglia d’oro alle parallele asimmetriche. La quindicenne atleta della Ginnastica Pavese ha ottenuto il successo con un punteggio largamente migliore di tutte le più dirette avversarie: con 12.350 ha preceduto Gioia Meli (Invictus) e l’ex vice campionessa di specialità Sara Dal Masso (Cuneo Ginnastica) valutate rispettivamente 11.350 e 11.000. Numeri che dimostrano lo strapotere della Del Bo, la sua è una dinastia familiare dedicata alla ginnastica: prima la sorella più anziana Matilde, poi lei e gareggia anche la più giovane Ines, 12anni nella categoria Allieve.

"Anita ha iniziato a soli 5 anni, da quasi undici si allena nella palestra di via Luigi Porta – ci raccontano dallo staff della Ginnastica Pavese –. Ha centrato lo scorso anno il titolo italiano a Civitavecchia e si è ripetuta ora nella gara a Torino che rappresenta di fatto anche la conclusione della stagione agonistica 2016". Anita Del Bo si divide tra i duri allenamenti settimanali ai banchi di scuola, dove ottiene anche lì buoni risultati frequentando il secondo anno del Liceo Scientifico Copernico. Nell’annata sportiva 2016 ha disputato anche il campionato di serie B femminile a squadre in prestito alla Robur Arcore, la Pavese, infatti disputa attualmente la categoria inferiore, la C. Per Anita si conclude, quindi, l’attività nelle categorie giovanili, infatti dalla prossima stagione gareggerà nella categoria assoluta compiendo i 16 anni di età.