Broni (Pavia), 4 novembre 2016 - Sconfitta agrodolce per la Techedge Broni quella dell’ultimo turno contro la quotata Lucca, ma ora la testa è concentrata allo scontro diretto di domenica (alle 18) al PalaBrera contro La Spezia. In un’emergenza che continua in questo girone d’andata del campionato di serie A1 di basket le neroverdi si sono arrese domenica scorsa per 71 a 63 alle toscane dopo averle insidiate fino alla fine.

Nell'uscita si è vista una bella Techedge considerando il perdurare dell’assenza della lunga Enrica Pavia (tornerà disponibile a fine mese), dell’estone Maaja Bratka al rientro e non ancora al meglio e dell’infortunio prima del week-end dell’americana Ndidi Madu. "Ha accusato un problema alla gamba nell’allenamento di venerdì – spiega coach Roberto 'Cico' Sacchi – la giocatrice avrebbe voluto essere comunque in campo contro Lucca, ma ho preferito non rischiarla per non doverla perdere, poi, magari per un periodo più lungo". In questi giorni è acciaccata anche l’altra statunitense Amber Stokes, le sue condizioni vanno valutate nelle prossime ore. Con una Madu in più la Techedge lavora per una gara molto importante contro un’altra neopromossa come La Spezia. "Sarà una gara delicata che dovremo giocare come stiamo facendo da settimane – ribadisce coach Sacchi – è dall’inizio della stagione che non riesco ad avere a disposizione tutte le ragazze. Se giochiamo in questo modo, pur con le assenze, contro squadroni come Lucca, non c’è che da essere fiduciosi".

La Carispe Arquati Spezia, ancora ferma a quota zero come Battipaglia, non va sottovalutata perché si è rinforzata nelle ultime settimane con i ritorni di Valentina Costa e Lauma Reke e contro Broni potrebbe debuttare anche il pivot americano Vicky McIntyre. Nelle spezzine gioca anche l’ex Broni Valeria De Pretto, seconda miglior marcatrice del campionato (18,2 punti di media a partita).