Pavia, 29 maggio 2017 - E' un vero e proprio patto, tra gli industriali e le pubbliche amministrazioni, quello sottoscritto oggi pomeriggio tra Confindustria Pavia, Provincia e Comune. Si tratta della firma del Protocollo d'intesa che rientra nell'ambito di Quicknet, progetto nazionale di Confindustria al quale l'associazione pavese ha aderito tra le prime otto in Italia. "La firma di questo documento - commenta Alberto Cazzani, presidente di Confindustria Pavia - è il primo passo concreto nella direzione tracciata durante il convegno dello scorso 14 marzo, 'Un taglio alle pratiche', nel quale imprese e istituzioni si sono trovate d'accordo sulla necessità di confrontarsi per superare gli scogli della burocrazia e rendere questo territorio davvero più competitivo". Il Protocollo, della durata di due anni, mira ad agevolare il dialogo tra imprese e pubblica amministrazione, promuovendo un'interlocuzione qualificata tra le associazioni territoriali di Confindustria e i Comuni coinvolti nei procedimenti amministrativi inerenti le attività produttive. Quicknet si popone infatti di favorire la conoscenza e l'applicazione delle semplificazioni, nonché la diffusione delle best practice sperimentate nei territori. Inoltre supporta le imprese in tutte le loro procedure: urbanistica, ambiente, dogane, fisco, procedure di lavoro e tante altre. Un'altra area di intervento riguarda l'accelerazione dei tempi di conclusione delle pratiche.

"Questo Protocollo - dice il presidente provinciale Vittorio Poma - permette alla pubblica amministrazione di aprirsi a forme di collaborazione con quei soggetti che sono destinatari delle nostre autorizzazioni. Grazie all'importante contributo delle associazioni di categoria, possiamo abbattere i tempi decisionali e avviare un vero processo di semplificazione delle nostre pratiche". "Come Comune di Pavia - aggiunge il sindaco Massimo Depaoli - abbiamo già promosso la delibera attira imprese, sostenuta dalle forze produttive. La semplificazione delle procedure è un capitolo importante della nostra amministrazione e ogni giorno ci vede impegnati su questo fronte. Per questo abbiamo aderito all'iniziativa di Confindustria Pavia. Crediamo che l'attrattività del territorio passi infatti da un'azione di squadra in cui le istituzioni svolgono un ruolo da protagonista". "Siamo i primi - conclude Cazzani - a tendere la mano alle istituzioni per essere loro partner nel cammino delle riforme. Sappiamo bene che nella PA lavorano molti professionisti competenti e disponibili. Per noi queste persone sono interlocutori preziosi, con cui vogliamo lavorare e condividere il cammino di crescita del territorio".