Pavia, 14 dicembre 2016 - Che aria respiriamo? Che cosa sprigiona una combustione di idrocarburi? Quali sono i rischi sanitari? A queste domande risponderà domani sera alle 18 Dimosthenis Sarigiannis, professore associato di Ingegneria Sanitaria e Ambientale della Scuola Universitaria Superiore (Iuss) di Pavia.

In un periodo in cui la provincia vive sotto una cappa di nebbia con scarichi di auto che ristagnano, emissioni di industrie inquinanti e degli impianti di riscaldamento, il docente si confronterà con la cittadinanza nella sala del Camino di palazzo Broletto per comprendere cosa sta accadendo nel nostro territorio e che cosa è possibile fare per migliorare la qualità di vita nel nostro territorio.

Non si può dimenticare, infatti, che alcuni giorni fa l’incendio alla raffineria Eni di Sannazzaro che ha sprigionato nell’aria un'inquietante nube di fumo nero e ha depositato sul terreno tracce di residui solidi di combustione. "Quali sono i possibili danni alla nostra salute? - si sono domandati i residenti - Quali le possibili ricadute all’ambiente?" Le risposte arriveranno da un confronto aperto, semplice e chiaro, per discutere di qualità dell’aria, dei suoi effetti sulla salute e delle implicazioni sociali.