Voghera (Pavia), 8 luglio 2017 - Prima gli sferra una colettalata al collo, poi gli morde il naso: i sanitari non escludono che possa restare con lesioni permanenti al volto. I carabinieri della Compagnia di Voghera hanno denunciato un tunisino di 27 anni che, alcune notti fa, aveva aggredito P.N., 28enne domicliato a Voghera, nell'area dismessa nelle vicinanze della stazione ferroviaria della cittadina pavese.  

Nel corso della lite scaturita per motivi banali il tunisino aveva sferrato una coltellata al collo del rumeno e si è dileguato dopo avergli morso il naso, minacciandolo di morte. La vittima infatti è stata trasportata presso l'Ospedale di Voghera e ricovera per alcuni giorni, infine dimesso con una prognosi di 30 giorni di guarigione. I Carabinieri della Compagnia di Voghera dopo aver raccolto alcune testimonianze, hanno ispezionato vari locali dell'area dismessa, luoghi di rifugio di senza tetto e tossicodipendenti, rinvenendo e sequestrando l'arma, un coltello lungo circa 20 centimetri. Ora l'aggressore dovrà rispondere di lesione aggravata, minaccia grave e porto di armi od oggetti atti ad offendere.