Retorbido, 11 agosto 2017 - Paura in un b&b di Retorbido. Erano circa le 15 quando una donna di quarantotto anni, nella struttura, ha dato in escandescenza litigando con un’altra persona. L’alterco, violentissimo, è sfociato poi in una crisi della donna, che al culmine della rabbia ha inveito minacciando di farsi del male.

I presenti allora, preoccupati, hanno subito allertato i soccorsi, lanciando l’allarme. Sul posto è intervenuto il 118 con un’ambulanza. La donna fortunatamente non ha dato seguito alle minacce e non si è realmente ferita, i sanitari l’hanno trovata in buone condizioni sebbene scossa per la violenta lite. È stata accompagnata da un’ambulanza della Croce San Francesco in ospedale a Voghera per un controllo. Durante il litigio non si sono verificate colluttazioni con i presenti, nessuno sul posto è rimasto ferito. Tanto però è stato lo spavento e la preoccupazione di gestori e presenti che la quarantottenne potesse farsi del male. Le cause del litigio sono ancora da chiarire.