Pavia, 21 aprile 2017 - Il sistema d'allarme attivandosi ha effettivamente protetto dai ladri un'azienda della zona industriale e permesso di denunciare un "aspirante" ladro. La sirena suonava, infatti, ieri notte intorno alle 22,30 quando gli equipaggi della squadra Volante sono intervenuti alla società Nai di via Ponzio. Arrivati sul posto, gli agenti hanno appreso dal dipendente di un istituto di vigilanza che poco prima, durante il giro di ispezione, aveva notato due individui in fuga. Nel corso del controllo, i poliziotti sono riusciti a individuare all’interno del cortile un giovane nascosto dietro un’autovettura che nel momento in cui si è visto scoperto, è fuggito scavalcando i muri perimetrali. Il ragazzo è stato presto bloccato in un prato adiacente con addosso un guanto e un calzino, oltre a una torcia elettrica di piccole dimensioni.

Dalla visione dei filmati dell’impianto di videosorveglianza dell’azienda, il malvivente è stato riconosciuto; dopo essere entrato nel cortile ed essersi avvicinato alla porta di ingresso, ha fatto entrare in funzione il sistema di allarme, per poi allontanarsi, nascondendosi dietro un’autovettura parcheggiata. Il giovane, un cittadino rumeno di 22 anni, è stato denunciato per tentato furto in concorso. La polizia sta indagando per identificare anche gli altri due partecipanti al tentativo di furto.