Pavia, 19 maggio 2017 - Quindici anni di reclusione, quanto aveva stabilito il giudice al primo grado di giudizio. La Corte d'Appello di Milano ha confermato la sentenza di condanna nei confronti di Radion Suvac, 29 anni, moldavo, accusato di tentato omicidio, rapina e ricettazione, che il 12 novembre 2014 su un'auto rubata colma di navigatori di provenienza furtiva, investì e trascinò per quasi un chilometro la consigliera comunale pavese Elena Madama, 28 anni. La giovane fu abbandonata in mezzo alla strada gravemente ferita e si salvò grazie al pronto intervento di alcuni passanti e del 118. Suvac infatti la lasciò, insieme all'auto rubata, per darsi alla fuga a piedi. Le indagini della Procura di Pavia portarono a identificarlo e a incriminarlo. Dopo la sentenza del Gup di Pavia, Suvac ha chiesto il ricorso in Appello, ma anche in questo caso la Corte si è espressa per la condanna. Lui si dichiara innocente.