Pavia, 21 aprile 2017 - Sembra tutto tranne che il parcheggio, a pagamento, di un ospedale. La denuncia è rimbalzata anche sui social dal senatore Gian Marco Centinaio (Lega Nord): "Per l’ennesima volta il parcheggio del Dea trasformato in un campo nomadi". Ma la situazione nel parcheggio del San Matteo in strada Campeggi appare persino peggiore di quanto si potrebbe immaginare dalle parole dell’ex vicesindaco. Solo qualche giorno fa si trattava infatti di poche roulotte: "Con la scusa di avere dei parenti ricoverati - dice Centinaio - sempre più nomadi decidono di sostare indisturbati nel parcheggio". In pochi giorni il campo nomadi abusivo si è allargato, arrivando a occupare le intere due file laterali, all’estremità del parcheggio che si trova sulla sinistra arrivando dall’imbocco dell’area.

Ieri mattina sono state contate almeno una dozzina tra roulotte e camper. Con panni stesi sui fili tirati fra un albero e l’altro. Nelle aiuole razzolano le gallinelle allevate dai nomadi. Ai margini di quello che appare come un vero e proprio campo nomadi, seppure abusivo, due discariche a cielo aperto con cumuli di sacchi dell’immondizia. Evidentemente non fanno la raccolta differenziata, oltre a non pagare il parcheggio. "Abbiamo capito - si chiede Centinaio - che il parcheggio è un’area di sosta a pagamento per chi va a trovare i parenti in ospedale? Perché questi signori possono sempre fare quello che vogliono? Chiedo ufficialmente alle forze dell’ordine di intervenire - conclude il senatore della Lega Nord - e riportare la legalità in questa parte di città". Il Comune non interviene? "Non è un’area comunale - risponde l’assessore con delega alla Polizia locale, Giuliano Ruffinazzi - ma privata. La situazione ci è stata segnalata, ma deve essere la proprietà, in questo caso il San Matteo, a richiedere l’intervento delle forze dell’ordine".

E il San Matteo tollera una simile situazione? "Abbiamo già provveduto a effettuare la richiesta alla Questura oltre che alla Polizia locale - è la risposta dall’ospedale - come già in precedenti simili situazioni che si erano create e che sono state risolte con tempestivi interventi delle forze dell’ordine". Si attende quindi lo sgombero. Ma il campo nomadi non è l’unico problema del parcheggio, nel quale venditori ambulanti fanno anche da parcheggiatori abusivi. "La gestione della sosta - la replica dal San Matteo - è affidata alla società Line. Ricevute queste segnalazioni, provvederemo a inoltrarle al gestore, affinché possa prendere i provvedimenti adeguati".