Giussago (Pavia), 8 novembre 2017 - Il controllo è scattato, ieri mattina, per il suo evidente stato di agitazione, poi i carabinieri hanno scoperto che la Fiat Panda sulla quale era a bordo aveva targa e telaio che non corrispondevano: la targa risultava rubata a Pieve Emanuele (Milano), il telaio invece era di una Panda rubata a Giussago. I militari della Stazione di Certosa di Pavia hanno tratto in arresto A.A., 33enne di nazionalità marocchina, senza fissa dimora, non solo per il reato di ricettazione, ma anche per minacce e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo ha infatti dato in escandescenze e anche dopo che era stato immobilizzato e portato nella caserma del Comando provinciale a Pavia sono stati chiamati i soccorsi sanitari dell'Areu per il forte stato di agitazione dell'arrestato, probabilmente dovuto all'assunzione di alcol e droghe.