Pavia, 14 luglio 2017 - Sono stati bocciati i tre studenti dell'Istituto tecnico Industriale Itis Cardano di Pavia che l'8 giugno scorso, ultimo giorno di scuola, accusati di aver guidato l'assalto al vicino Liceo scientifico Copernico. I tre ragazzi, di età compresa tra i 17 e i 18 anni, dovranno quindi ripetere l'anno. I ragazzi erano già stati denunciati dalla Procura di Pavia, dopo le indagini condotte dalle forze dell'ordine che li avevano identificati grazie alle immagini e testimonianze.

Una goliardata per festeggiare la fine dell'anno scolastico si è trasformata in guerriglia urbana, con tre professori e uno studente del "Copernico" costretti a ricorrere alle cure dei medici del Pronto soccorso del San Matteo. La dirigenza dell'Istituto Tecnico ha deciso di non ammettere i tre studenti agli scrutini: la conseguenza diretta di questo provvedimento è stata, quindi, la bocciatura. Per i tre ragazzi, oltre alla ripetizione dell'anno, sarà previsto ora un "percorso di inclusione" nel quale saranno coinvolte anche le famiglie.