Santa Cristina e Bissone (Pavia), 20 aprile 2017 Una vera e propria escalation di truffe ai danni di anziani. Dopo la nonnina di 91 anni derubata ieri a Bressana Bottarone da un finto tecnico dell’acquedotto e altri due casi segnalati a Pavia, nella trappola di malviventi senza scrupoli è finita anche una pensionata residente a Santa Cristina e Bissone, nella Bassa Pavese. Uno sconosciuto, spacciandosi per un tecnico del gas, ha suonato alla porta di un'ottantenne residente in via Garibaldi. Con la solita scusa di una possibile perdita di gas, il truffatore è riuscito a farsi aprire ed entrare in casa, convincendo la donna a mettere mano all’oro che aveva custodito come misura precauzionale. L’anziana ha ubbidito e, in pochi secondi, distratta dal finto tecnico, è stata derubata non solo degli oggetti preziosi, bensì anche di circa 400 euro in contanti. Il finto tecnico del gas si è poi dileguato e la pensionata, sotto choc, ha dato l’allarme.