Monza, 24 settembre 2017 - Un poker alla Carrarese e i biancorossi sognano restando, anche grazie agli altri risultati, in vetta. Nel primo tempo la Carrarese gioca senza pungere e così è il Monza a chiudere la frazione in vantaggio. Al 40’ angolo di Guidetti, stop e girata al volo di Palazzo che non lascia scampo a Moschin. L

Nella ripresa ci si mette anche un pizzico di fortuna a spingere il Monza verso la vittoria. Al 51’ Giudici si inventa il classico gol della domenica: tiro cross dalla sinistra e palla che, complice una folata di vento, si insacca per il 2 a 0.

La Carrarese si scompone e così il Monza fa tris: scambio rapido D’Errico-Guidetti, assist al bacio a centro area per Origlio che fa 3 a 0. La squadra di Zaffaroni non si accontenta, con lo scatenato Giudici che sfiora per due volte la quarta rete e D’Errico che costringe Moschin alla presa bassa. La Carrarese, rimasta senza allenatore dopo l’allontanamento di Baldini per essere uscito dall’area tecnica, ha uno spunto d’orgoglio con Tentoni che colpisce l’esterno del palo da posizione defilata. Sul rovesciamento di fronte arriva il 4 a 0 con un’invenzione di Ponsat. Un poker che galvanizza il Brianteo e che fa addirittura sognare qualche tifoso: dalla Curva Pieri si alza infatti un «noi vogliamo una squadra che ci porti in serie B».