Lissone (Monza e Brianza), 20 settembre 2016 - Medaglie al merito sportivo per le ginnaste della GAL Lissone reduci dalle Olimpiadi di Rio, Carlotta Ferlito ed Elisa Meneghini. L'altra mattina il Comune ha premiato con un'onorificenza le due atlete della Ginnastica Artistica Lissonese che hanno vestito la maglia della Nazionale ai recenti Giochi a cinque cerchi in Brasile, mancando di un soffio la finale a squadre e guadagnando con Ferlito la finale all-around.

Lo ha fatto attribuendo loro la "Medaglia per meriti sportivi" assegnata dal municipio, quale segno di riconoscenza per il risultato raggiunto dalle due ragazze con la conquista della qualificazione olimpica, che le ha proiettate ai vertici mondiali della disciplina, e per aver tenuto alto il nome di Lissone a livello internazionale.

La cerimonia ufficiale si è tenuta nella Sala consiliare del palazzo comunale di via Gramsci. Era presente Elisa Meneghini, mentre Carlotta Ferlito non ha potuto partecipare di persona all'evento per impegni concomitanti. Ad accompagnare l'atleta della GAL c'erano il presidente della società, Roberto Meloni - che ha ritirato la medaglia a nome di Ferlito -, e lo staff tecnico che segue le ginnaste nella preparazione delle gare.

Il plauso della città a Meneghini e Ferlito per quanto da loro fatto era già arrivato, all'indomani della sfida olimpica, con un telegramma a firma dell'Amministrazione, che aveva salutato le due ginnaste come "orgoglio dello sport lissonese".

"Subito dopo la conclusione delle loro prove alle Olimpiadi avevo annunciato che Lissone avrebbe omaggiato le nostre atlete con una cerimonia pubblica - spiega il sindaco Concetta Monguzzi -: questa ha voluto essere un momento istituzionale di sincero ringraziamento, durante il quale i cittadini hanno potuto incontare Elisa Meneghini e sentire la testimonianza della sua esperienza olimpica, orgoglio di tutta Lissone".