Monza, 6 febbraio 2016 - Arrestato per violenza sessuale e divulgazione di materiale pedopornografico. L'ordinanza di custodia cautelare è stata emessa nei confronti di un 39enne albanese, irregolare in Italia. Secondo l'accusa, avrebbe violentato almeno tre giovani, di cui una minorenne, dopo averle adescate in Rete spacciandosi per un 17enne italiano.

Dopo averle convinte a fotografarsi senza abiti e ad inviargli le istantanee, le avrebbe obbligate ad avere un rapporto sessuale per impedire la divulgazione delle fotografie. A incastrarlo un'indagine dei carabinieri di Desio, partita dalla denuncia della madre di una delle vittime, giovane con deficit cognitivi.