Monza, 13 maggio 2017 - Sono sette i candidati sindaco a Monza. Si ripresenta il primo cittadino in carica, Scanagatti, presidente Anci Lombardia, per il centrosinistra, con Pd e due liste civiche, «Lab Monza» e «Monza x Scanagatti». Primo presidente eletto nella provincia di Monza e Brianza, il cinquantunenne Dario Allevi corre sostenuto da Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d'Italia e le due liste civiche «Noi con Allevi» e «Monza futura».

Pier Franco Maffè, già due volte assessore a Monza, dopo l'abbandono di Forza Italia è passato nel gruppo misto, e corre sostenuto da due liste civiche «Monza con Maffè» e «Io Cambio». Paolo Piffer, educatore arrivato alle scorse elezioni in consiglio comunale sostenuto dalle due liste civiche, poi abbandonate, si ricandida con la sua lista «CivicaMente».

Il Movimento 5 Stelle, dopo il ritiro della candidatura di un avvocato monzese, corre con l'imprenditore Danilo Sindoni, alla sua prima esperienza politica. Con il «Popolo della famiglia», movimento fondato da Mario Adinolfi, si candida la psicologa monzese Manuela Ponti, anche lei al suo battesimo del voto. Il settimo candidato è Michele Quitadamo.