Milano, 22 ottobre 2014 - La Villa Reale di Monza si sdoppia, triplica, centuplica. In fondo al viale, Cesare Battisti, l'originale, in mattoni, lí da secoli, e a un centinaio di metri, la sua fotocopia, anzi, le sue 1000 fotocopie, quelle con cui l'artista Nadir Valente l'ha riprodotta. 

Il prestigioso edificio, appena riaperto al pubblico, in attesa di ospitare i vip di Expo come sede di rappresentanza, è giá oggi protagonista di un'originale mostra dal titolo "Reale", inaugurata ieri e visitabile fino al 21 novembre in via Volta 26 a Monza.  Il gallerista Maurizio Caldirola ha lasciato tapezzare a Valente tutti i suoi spazi e "l'interno della mia galleria è diventato l'esterno della bella Villa". L'architetto Piermarini non se ne vorrá per questa riproduzione, perché è in scala e nel pieno rispetto del suo stile neoclassico. Solo i colori cambiano, e si torna al bianco e nero delle vecchie fotocopie fatte in ufficio che, abilmente sovrapposte, ribadiscono 1000 e più volte la bellezza ritrovata della Villa Reale.