Monza, 21 Aprile 2017 - Da un mese perseguitava la moglie, che aveva già presentato denuncia per stalking.
Un tunisino sessantenne ora residente a Usmate Velate è stato arrestato venerdì mattina dalla polizia di Stato di Monza dopo che alle 7 è andato a bussare ripetutamente alla porta della ex casa coniugale in via Prina a Monza dove la consorte connazionale, da cui si sta separando, vive con le loro due figlie, di cui una ancora minorenne. L'accusa nei confronti dell'uomo è quella di atti persecutori. Le forze dell'ordine avevano dovuto intervenire già una mezza dozzina di volte in questo mese di aprile nella casa monzese per i disturbi arrecati alla donna dall'ex marito, su cui pendeva già una denuncia per stalking davanti ad un magistrato della Procura di Monza, che stava decidendo quale misure adottare nei confronti del sessantenne.