Nova Milanese (Monza), 2 ottobre 2017 - E' morta questa mattina, lunedì 2 ottobre, la donna di 62 anni di Nova Milanese ricoverata in ospedale a Desio per avvelenamento da tallio, contenuto in alcuni topicidi e negli escrementi dei piccioni. Già in coma da alcuni giorni, le sue condizioni sono peggiorate nella notte, fino a quando i medici non hanno potuto fare altro che alzare bandiera bianca.

Proseguono intanto le indagini dei carabinieri per capire come possa essere avvenuto l'avvelenamento. Il giallo resta, ma viene esclusa ogni ipotesi di un atto volontario, inizialmente vagliata: una famiglia per bene, senza nessuna problematica particolare tale da far pensare al gesto di qualcuno. Si stanno indagando tutte le possibili contaminazioni comuni, oltre che alla presenza dei piccioni nel fienile della casa in Friuli dove la famiglia aveva trascorso una vacanza: ed è proprio lì che sono concentrati gli accertamenti, in quanto il tempo d'incubazione é di 30-40 giorni.