Monza, 28 ottobre 2017 - E' tornato sul palco nel momento più difficile della sua vita privata e professionale. Marco Della Noce ritrova il sorriso, ad aiutarlo gli amici del Cafè Real di Lissone e i colleghi di lavoro, gli artisti di Zelig che con lui hanno condiviso i momenti più belli della carriera. Al teatro "Il Centro" di Desio ha rimesso i panni di Oriano Ferrari, il mitico capomeccanico della Rossa di Maranello, e ha raccolto gli applausi dei 300 presenti. L'evento, organizzato dalla cooperativa sociale onlus "La Grande Casa", era a scopo benefico.

Il ricavato servirà per contribuire all'acquisto di un pulmino da utilizzare per gli spostamenti dei bambini affidati alla comunità, una causa nobile che ha visto una grande risposta di pubblico. L'ex comico di Zelig è apparso sciolto e in gran forma, le sue battute hanno riportato il personaggio che tutti abbiamo conosciuto, forse oggi ancora più consapevole: "Ringrazio la gente, sono stato accolto in maniera meravigliosa, credo sia andato davvero tutto bene. Quello che mi è capitato sono sicuro mi servirà per imparare qualcosa, nulla succede per caso", ha detto Marco Della Noce, che ha poi aggiunto: "Me l'avevano detto in tanti, finché non tocchi il fondo non puoi risalire".