Desio (Monza e Brianza), 31 maggio 2017 - Le nuove frontiere della musica elettronica più sperimentale, una rievocazione di suoni e atmosfere del festival di Woodstock e del grande rock degli anni '60 e '70, accanto a un omaggio alle band che hanno fatto la storia del grunge, con un pensiero all'ex cantante dei Soundgarden Chris Cornell tragicamente scomparso proprio nei giorni scorsi. Sono i concerti che animeranno questo fine settimana il Parco Tittoni di Desio.

Domani alle 20.30 il palco di via Lampugnani ospiterà l'Adora Festival, una rassegna interamente dedicata alla musica elettronica sperimentale e che vedrà alternarsi dal vivo artisti d'avanguardia come i Ninos Du Brasil, il duo composto da Nico Vascellari e Nicolò Fortuni, che farà ascoltare i pezzi del visionario album "Novos Misterios", in cui le sonorità electro si uniscono a percussioni di vario tipo; i Lekka con il loro electro sound, gli Slowtide, gli Aftersalsa in bilico tra synth-wave e dark-wave, gli inediti percorsi di Half/Redo alias Peppo Magnelli. Biglietto d'ingresso 2 euro. Sabato alle 21 tutt'altre atmosfere con "Freedom - Peace & Love 70's Party", tra scenografie psichedeliche, la musica dei Woodstock Alive che ripercorreranno i brani dei grandi artisti che hanno suonato al Festival di Woodstock, dj-set, ashram corner e stand da visitare. Biglietto d'ingresso 5 euro.

Domenica, infine, alle 21 "Seattle Night", un triplo concerto che rievocherà 3 fra le band che hanno maggiormente segnato il rock degli anni '90 e in particolare la nuova onda arrivata da Seattle: a esibirsi saranno alcune apprezzate tribute-band, che daranno modo di riascoltare i brani più belli dei Nirvana, degli Alice in Chains e dei Pearl Jam. Ad aprire le danze saranno gli Alice In The Box, che proporranno con assoluta fedeltà agli originali le canzoni degli Alice in Chains di Layne Staley; dopo di loro toccherà ai Poottana Play For Money, che fanno rivivere la musica dei Nirvana e di Kurt Cobain, e quindi ai No Habits, che suoneranno i pezzi dei Pearl Jam. A questi ultimi, per l'occasione, si unirà anche Alfredo Veltri, cantante della rock band degli Spleen. I gruppi renderanno poi omaggio anche a Chris Cornell, morto di recente, rileggendo alcune canzoni significative dei Soundgarden. L'ingresso è libero.