Seregno (Monza e Brianza), 12 aprile 2017 - I cantautori e l'impeto del rock, il pop, l'elettronica e il progressive. E ancora, il rap, i Doors e un energetico mix di combat folk, blues e reggae. Sono i concerti che si potranno gustare questa settimana in alcuni dei migliori live club della Brianza. A Seregno, al Tambourine di via Carlo Tenca domani alle 21.30 sarà di scena la musica d'autore e il pop miscelato con l'elettronica: il circolo seregnese proporrà infatti la rassegna "Fatti in Brianza unplugged", ovvero il meglio della scena indipendente del territorio in versione acustica. Ad animare la serata ci saranno il l'electro-pop tinto di rock dei Doc Brown, il duo femminile Le Pinne - tra pop, elettronica e un immaginario estetico che richiama gli anni '50 -, il cantautorato di Orfeo. Ingresso a offerta libera con tessera Arci.

Giovedì alla stessa ora toccherà invece alle sonorità storiche del progressive-rock rivisitate in chiave moderna: a suonare saranno Le Folli Arie, band che unisce la lezione del prog italiano con influenze del rock anni '70 e del pop, assieme a reminiscenze grunge e funk. Il gruppo ha visto il suo album omonimo candidato al Premio Tenco come miglior opera prima e al Tambourine proporrà versioni inedite e acustiche dei propri pezzi, affiancandole con alcune cover. Biglietto d'ingresso 3 euro con tessera Arci. Venerdì, sempre alle 21.30, ancora band indie con "Fatti in Brianza Gold Edition", con il rock dei Push Button Gently, il rock psichedelico dei The Comet, l'indie-rock a tinte pop degli Spleeners e l'elettronica di Pinnacle. Biglietto d'ingresso 3 euro con tessera Arci. Sabato orario consueto per un omaggio a Jim Morrison e alle canzoni lisergiche e nutrite di blues dei Doors, con la "The Doors Tribute Night" che avrà per protagonista la band dei The Doors Lysergic Experience. Biglietto d'ingresso 3 euro con tessera Arci.

Restando a Seregno, all'Honky Tonky di via Comina giovedì alle 22 quadruplo concerto con i gruppi che partecipano alle finali di selezione per il festival Arezzo Wave: ad alternarsi dal vivo saranno l'indie-rock con venature pop de Il Diluvio, l'indie-noise de Il Vuoto Elettrico, e sperimentazioni noise-rock dei Maledetta Dopamina e i Freddo Cane. Ingresso libero con tessera Acsi. Sempre rock, ma più violento, venerdì alle 22 con la serata "Cathouse RockMania" che proporrà i Dead & Breakfast, autori di un horror-punk a tratti hard-rock, e i Raging Dead, che all'horror punk miscelano il metal. Biglietto d'ingresso 3 euro con tessera Acsi. Sabato alla stessa ora tutt'altre atmosfere con i rapper Ape & Asher Kuno, che daranno un assaggio in anteprima del loro nuovo album intitolato "Gemelli". Biglietto d'ingresso 5 euro con tessera Acsi.

Al Bloom di Mezzago venerdì alle 22 ci si potrà far trascinare dall'impasto di folk, rock, blues e musica irlandese, con echi reggae e pop, dei Folkamiseria: il gruppo presenterà le canzoni del suo nuovo disco dal titolo "Follia", nel quale cantano anche Cisco e Lorenzo Monguzzi. Ad arricchire il concerto l'energica miscela di rock, folk, musica d'autore e sonorità etniche di C'esco e i Musicanti di Brahma. Biglietto d'ingresso 10 euro. Sabato, ancora alle 22, il palco di via Curiel ospiterà la cantautrice Sarah Stride, nome d'arte di Sarah Demagistri: l'artista unisce un certo sound tipico della musica d'autore italiana con il rock, sprazzi di elettronica e addirittura influenze industrial. Per la sua voce la critica ha tirato in ballo paragoni con PJ Harvey e Tori Amos. Biglietto d'ingresso 5 euro.