Lissone (Monza e Brianza), 10 giugno 2017 - Nove giorni di iniziative ed eventi nel nome della cultura e della solidarietà. Nove giorni fatti di concerti, incontri, danze, esibizioni di arti marziali, una serata tutta dedicata all'Argentina, un servizio di ciclofficina e una "Marcia senza Barriere" lungo le strade della città. Oltre alla possibilità di "mangiare solidale a prezzi solidali" sia a pranzo che a cena, dando così un aiuto concreto con un semplice gesto consueto. Prenderà il via oggi in centro Lissone la quinta edizione della manifestazione "Open Festival - Ricordando Carlo e Luisa Gariboldi", l'ormai tradizionale kermesse organizzata da Associazione e Fondazione Stefania all'insegna del motto "La differenza non è una sottrazione". L'iniziativa si svolgerà sotto la tensostruttura montata in piazza IV Novembre, nei giardinetti pubblici davanti alla biblioteca civica, tutti i giorni da qui a domenica 18. L'intero ricavato andrà a sostegno di Associazione Stefania, che da 46 anni si occupa sul territorio di persone con disabilità, operando per migliorare la qualità della loro vita e per favorirne l'inserimento sociale e lavorativo.

Si comincerà stasera alle 21 con un concerto dell'ironica ed energetica band La Trappola per Tope. Domani alle 19, invece, incontro con la nota scrittrice Barbara Garlaschelli, che presenterà il suo ultimo libro dal titolo "Non volevo morire vergine", di cui parlerà insieme a Massimiliano Verga. Ad accompagnare l'appuntamento le note della fisarmonica di Stefania Carcupino. Lunedì alle 20 "Cena senza barriere" con i volontari dell'Associazione Stefania, mercoledì alla stessa ora "Cena solidale" su prenotazione, giovedì alle 21 "Tango", una serata interamente dedicata all'Argentina, con un'esibizione dei maestri di danza Felice e Nadia dell'Accademia di arte e spettacolo Crazylandia e una "Cena argentina" a tema con empanadas, birra e vini argentini. Venerdì alle 21 "SoliCoridali", concerto vocale con protagonisti il Coro Seduto di Fondazione Stefania e il Coro Città di Lissone.

Sabato 17 alle 19 la "Marcia senza Barriere" organizzata dalla Polisportiva Sole, una marcia podistica non competitiva, a passo libero e a scopo benefico, che partirà da piazza IV Novembre e si snoderà per le strade e i luoghi di Lissone vicini ad Associazione Stefania. Il ricavato derivante dalle quote di iscrizione alla marcia aiuterà a sostenere le attività di Polisportiva Sole e di Associazione Stefania. Domenica 18 alle 17 esibizione della squadra agonistica dell'Accademia Arti Marziali di Biassono e poi prove di kung fu aperte a tutti, e quindi, a chiudere la kermesse, alle 21 concerto della band rock-blues SlowMother.

Da lunedì a venerdì, inoltre, tutti i pomeriggi dalle 14 alle 17 sarà in funzione un servizio di ciclofficina per riparare e sistemare le biciclette, a cura dei ragazzi della cooperativa La Bottega, mentre ogni giorno a pranzo e cena funzionerà un servizio ristorante. L'ingresso a tutti gli eventi è libero.