Lissone (Monza e Brianza), 21 aprile 2017 - Le colonne sonore di Nino Rota e di Ennio Morricone, il jazz di Duke Ellington e la bossa nova di Antonio Carlos Jobim. Un lungo, doppio viaggio nella musica da film interpretata dal vivo da strumentisti d'eccezione. Sono i due concerti che proporrà nel fine settimana la rassegna "Filmusica - Brianza Musica & Cinema Festival", giunta quest'anno alla sua settima edizione. Domani alle 21 a Lissone il quartetto "Cuartet" incanterà con "Sguardi sul '900: da Ellington a Jobim": nell'auditorium di Palazzo Terragni, in piazza Libertà, Roberto Porroni alla chitarra, Adalberto Ferrari al clarinetto, Marija Drincic al violoncello e Marco Ricci al contrabbasso reinterpreteranno 7 brani di Duke Ellington, tra cui i celeberrimi "Take the A train" e "Sophisticated Lady", assieme a pezzi come "Estate" di Bruno Martino, "D minor swing" e "Manoir de mes reves" di Django Reinhardt, "Tristeza" di Haroldo Lobo, "Garota de Ipanema" e altre canzoni di Jobim.

Domenica alle 17, invece, a Lazzate, l'Arengario Carlo Cattaneo farà da scenario per un "Giro del mondo con sax e chitarra", con Jacopo Taddei al sassofono e Roberto Porroni alla chitarra che condurranno a scoprire le "Sei Danze Rumene" di Bartok, il "Tango pour Claude" di Richard Galliano, le musiche di "Taxi Driver" scritte da Bernard Herrmann, accanto a pezzi di Ennio Morricone, Heitor Villa-Lobos, Astor Piazzolla e alle colonne sonore che il genio di Nino Rota compose per i film di Fellini "La strada", "La dolce vita", "Prova d'orchestra" e "8 e 1/2". L'ingresso a entrambi i concerti è libero.