Desio (Monza e Brianza), 26 maggio 2017 - Una delle band più singolari e trascinanti del Veneto, assieme a un gruppo simbolo dello ska-punk italiano. E poi un'energetica iniezione di metal e di rock. Sono i concerti che animeranno il fine settimana brianzolo. Stasera al Parco Tittoni dalle 21.30, in arrivo direttamente dalla riviera del Brenta, saranno di scena i Rumatera, band simbolo del Nordest - nel territorio veneto sono ormai una vera e propria istituzione - che unisce i ritmi del punk-rock californiano anni '90 con testi ironici e dissacranti in dialetto veneto. Subito prima di loro, a scaldare gli animi ci penseranno i The Polling, con una miscela di punk-rock e ska a tinte pop. Biglietto d'ingresso 5 euro.

Domani alla stessa ora toccherà invece ai Vallanzaska e al loro travolgente "spaghetti ska", con una serata che farà saltare fino a tarda ora sui ritmi ska-punk che da 25 anni caratterizzano il gruppo. Biglietto d'ingresso 5 euro.

All'Honky Tonky di Seregno oggi alle 22 si scatenerà la potenza degli Outrider, che tornano sul palco dopo una lunga pausa con i pezzi dell'album "Foundations" e il loro mix di hard rock, heavy metal e alternative. Ad aprire il concerto la miscela di alternative ed heavy rock degli Alchemical Connection guidati dalla voce di Francesca Anastasi. Ingresso libero con tessera Acsi. Domani alle 21.30, infine, il palco di via Comina ospiterà un triplo concerto con al centro il rock sperimentale dei britannici The Physics House Band, in arrivo dal Regno Unito con un'intrigante miscela di rock, progressive, influenze psichedeliche, fascinazioni metal e jazz. Ad arricchire la serata ci saranno i Frana, in bilico tra noise-rock e post-hardcore, e gli Eremo, tra math-rock e screamo. Ingresso libero.