Milano, 5 novembre 2017 -  E' terminato 1-1, il lunch match della dodicesima giornata della serie A, ovvero Inter-Torino. Gara intensa ed equilibrata al "Meazza": risultato giusto, maturato grazie alle reti firmate da Iago Falque ed Eder.  Luciano Spalletti si e' affidato dal primo minuto al collaudato 4-2-3-1 delle ultime giornate, schierando D'Ambrosio, Skriniar, Miranda e Nagatomo davanti ad Handanovic; Vecino e Gagliardini a presidio del centrocampo; con Candreva, Borja Valero e Perisic alle spalle dell'unica punta Icardi. Sinisa Mihajlovic ha risposto riproponendo il 4-3-3 della scorsa settimana, con alcune piccole modifiche.  In scena in avvio De Silvestri, Nkoulou, Burdisso e Ansaldi a protezione di Sirigu; Obi, Rincon e Baselli lungo la linea mediana; con Iago Falque, Belotti e Ljajic nel tridente offensivo. Nonostante la pioggia, numerosissimi i tifosi a San Siro: oltre 70mila. Un numero record per una partita non di cartello. 

Tifoseria dell'InterNel primo tempo, dopo una piccola fase di studio, Baselli ha impensierito Handanovic, al 14', dalla distanza. Cinque minuti dopo Vecino ha chiamato in causa Sirigu con un tiro-cross insidioso dalla sinistra. Al 22', su un bel cross da destra di Candreva, Icardi ha calciato debolmente da buona posizione. Al 37, sugli sviluppi di un corner, dopo la sponda di Vecino, Skriniar ha colpito di testa da due passi ma l'estremo difensore dei granata si e' superato. Allo scadere dei 45 minuti, su un traversone da sinistra di Ansaldi, Baselli di testa ha angolato bene ma Handanovic ha risposto presente. Stessa musica, con botta e risposta, nella ripresa, aperta, al 4', da una gran parata di Sirigu su colpo di testa ravvicinato di Vecino. A seguire, all'8', Handanovic ha smanacciato in corner un colpo di testa di Belotti. Al 13' Icardi ha calciato con violenza dal limite e Obi ha salvato i suoi compagni, deviando la sfera in calcio d'angolo. Al 14', sul capovolgimento di fronte, Iago Falque, fino a quel momento in ombra, ha colpito (0-1) con un violento e angolato tiro mancino dal limite. Al 17' l'Inter e' ripartita bene ma Icardi ha tirato alle stelle da ottima posizione. Al 22' Obi da due passi ha mancato clamorosamente il bersaglio di testa. Il pareggio (1-1) e' giunto al 34': cross da sinistra di Perisic, sponda-assist al bacio di Icardi e facile gol da due passi del neoentrato Eder. Al 44' l'ultimo brivido: Vecino (migliore in campo) ha tirato un missile dalla distanza ma ha colpito in pieno la traversa. Qui sono terminate di fatto le ostilita': gran bel pareggio.

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6.5; D'Ambrosio 6.5, Skriniar 6.5, Miranda 6, Nagatomo 6 (31' st Brozovic sv); Vecino 7, Gagliardini 5.5 (24' st Eder 6.5); Candreva 7, Borja Valero 6, Perisic 6; Icardi 6.
In panchina: Padelli, Berni, Cancelo, Joao Mario, Ranocchia, Karamoh, Santon, Dalbert.
Allenatore: Spalletti 6.5.
TORINO (4-3-3): Sirigu 7; De Silvestri 6.5, Nkoulou 6.5, Burdisso 7, Ansaldi 6.5; Obi 6 (28' st Acquah 6.5), Rincon 6.5, Baselli 7; Iago Falque 6.5 (38' st Niang sv), Belotti 6.5, Ljajic 6 (44' st Berenguer sv).
In panchina: Ichazo, Milinkovic-Savic, Molinaro, Valdifiori, Gustafson, Edera, Moretti, Boye', Lyanco.
Allenatore: Mihajlovic 6.5.
ARBITRO: Orsato di Schio 6.
RETI: 14' st Iago Falque, 34' st Eder.
NOTE: giornata mite; terreno di gioco in discrete condizioni.
Spettatori: piu' di 70.000. Ammoniti: Vecino, Burdisso, Rincon, Sirigu, Obi, Skriniar, Brozovic, Acquah. Angoli: 8-3 per l'Inter. Recupero: 2'; 4'.